Casa dell’acqua – Imprenditori

Casa dell’acqua – Imprenditori

L’Italia detiene il primato europeo di consumo di acqua minerale in bottiglia: ogni anno ne consumiamo 194 litri a testa. La confezione (in bottiglie di plastica) e il trasporto (principalmente su gomma) dell’acqua minerale hanno enormi ripercussioni sull’ambiente, in termini di emissioni di gas serra e di rifiuti prodotti. Tuttavia anche in Italia sta crescendo la consapevolezza di adottare comportamenti più sostenibili per sensibilizzare alla riduzione degli sprechi. 

Da queste premesse nasce la “Casa dell’Acqua“: un distributore pubblico di acqua filtrata in forma liscia, refrigerata o gassata, dove il cittadino può riempire self – service le proprie bottiglie.
La realizzazione di una Casa dell’ Acqua mira ad incentivare il consumo di acqua pubblica (che in assoluto è la più controllata) anche come bevanda e questo ha un significato particolare da un punto di vista ambientale. 

imprenditore-avere-un ideaVisto il successo che questa attività ha avuto negli ultimi anni, molti giovani si sono affacciati ad essa con spirito “imprenditoriale” infatti, alcuni di loro hanno concretamente investito nella Casa dell’Acqua.

Per diventare un imprenditore di una casa dell’acqua sono sufficienti pochi requisiti:

– spirito imprenditoriale

– un locale commerciale (anche in fitto) con allacciamento idrico e corrente

Poche mosse, quindi, che possono rivelarsi produttive e profittevoli nel lungo termine.

Oltre ad avere un beneficio cosiddetto “economico”, la Casa dell’Acqua riserva altri vantaggi:

  • E’ ecologica: con essa si favorisce la riduzione di anidride carbonica e petrolio dovuti alla produzione del PET. A ciò si aggiunge un’ulteriore riduzione di anidride carbonica provocata dalle emissioni dei gas di scarico dei TIR che trasportano le bottiglie in plastica. Senza dimenticare il vantaggio determinato dalla presenza di minor materiale plastico da smaltire.
  • E’ economica: grazie ad essa i cittadini possono avere un risparmio significativo rispetto all’acquisto di acqua minerale in bottiglia. Senza contare la riduzione dei costi di smaltimento delle materie plastiche.


 

/ Blog

Share the Post

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi